WheelPad: la prima mini casa a misura di disabile

WheelPad: la prima mini casa a misura di disabile

Siamo circondati da barriere architettoniche, per strada, nei palazzi o al bar, ma WheelPad è l'abitazione pensata per le persone con disabilità a cui garantisce tutti i comfort di qualsiasi altra casa.

Chi usa la sedia a rotelle deve spesso fare i conti con le barriere architettoniche, ogni giorno e ovunque. Mentre si cammina su un marciapiedi e si trova il passaggio bloccato da un'auto o quando si va in un ristorante con scale d'ingresso, quotidianamente il disabile si imbatte in ostacoli insuperabili. Nonostante infatti nella progettazione architettonica ci sia una sempre maggiore attenzione alla normativa contro le barriere architettonica e al rispetto per i disabili, la realtà che ci circonda è piena di ostacoli per chi usa la sedia a rotelle. WheelPad è la prima mini casa progettata appositamente a misura di disabile dove tutte le comodità di una normale casa sono adattate alle esigenze del disabile.

WheelPad è una mini casa di 18 metri quadrati ma non manca di nulla. C'è spazio per una camera da letto e un bagno spazioso. Tutto è progettato a misura di disabile con gli apparecchi necessari messi ad un'altezza adatta a chi usa la sedia a rotelle e un binario al soffitto che funge da ascensore. Il bagno è progettato in dimensioni maggiori e con una porta a spinta proprio per garantire un accesso più facile. Wheel Pad è stata progettata dallo studio di architettura LineSync Architecture, del Vermont, in collaborazione con infermieri, medici, fisioterapisti e terapisti occupazionali, proprio per garantire tutte le comodità necessarie ad un disabile.

WheelPad è stata pensata per Riley Poor: "Poco prima del suo 26° compleanno Riley Poor, che conosciamo da quando aveva 5 anni, è stato coinvolto in un terribile incidente che lo ha lasciato con una tetraplegia. Dopo la riabilitazione, non è riuscito a trovare un appartamento accessibile, ed è stato costretto a vivere in un hotel per otto mesi dove ha imparato a vivere in modo più indipendente", racconta Julie Lineberger, fondatrice del progetto. L'idea di una casa accessibile a persona con disabilità è sembrata una necessità per Riley Poor ma per chiunque fosse nelle stesse condizioni. WheelPad è posta su una piattaforma mobile in modo da poter essere temporaneamente collegata a una casa esistente. Così amici e/o familiari possono fornire il supporto necessario fino a quando alloggi accessibili permanenti possono essere realizzati.