Un'app per geolocalizzare e raggiungere le biblioteche Unibo

BOLOGNA. Biblioteche Unibo nella Smart City, grazie a un nuovo servizio che mette in connessione la rete delle Biblioteche dell’Università di Bologna con la rete del trasporto pubblico della città, per facilitarne l’accessibilità e la fruizione.
All’interno di Tbus, un’app gratuita già in uso per gli utenti del mezzo pubblico nella versioni in italiano e in inglese, è stata attivata una funzionalità che consente di accedere in tempo reale alle informazioni sui servizi delle Biblioteche Unibo, di geolocalizzarle e sapere con quale mezzo pubblico raggiungerle, calcolando il percorso più breve.
Il progetto, frutto di una sinergia tra il Catalogo ACNP, che ha reso disponibili le informazioni della propria Anagrafe delle Biblioteche, e Tbus, è rivolto a tutti gli utenti delle biblioteche dell’Ateneo, studenti, docenti, personale Unibo e cittadini. Il nuovo servizio è, inoltre, parte delle attività coordinate dal gruppo di lavoro del progetto “Biblioteca Accessibile” e dal Servizio Studenti con Disabilità e DSA dell’Università di Bologna, all’interno del Progetto Strategico “Unibo for All”, e fornisce agli utenti con disabilità, attraverso una guida vocale, tutte le informazioni sull’accessibilità alle Biblioteche Unibo, e sui mezzi pubblici per raggiungerle.
E’ prevista a breve l’implementazione, a cura della Redazione del Portale Biblioteche, di informazioni aggiuntive relative ad eventi, mostre, presentazioni ed attività di formazione organizzati dalle biblioteche.
Il nuovo servizio rappresenta un’utilità realmente innovativa che rafforza il legame dell’Ateneo col territorio, nella direzione di consolidare una comunità inclusiva, aperta e con una forte vocazione alla sostenibilità ambientale e alla condivisione.
Argomenti correlati: Scuola - Ausili e tecnologie

Se vuoi leggere l'articolo originale clicca qui:
http://www.pressin.it/leggi.php?idarticolo=50954