In banca con l'app vanno 15 mila clienti. Anche non vedenti

TREVISO. Per i clienti di Unicredit con disabilità visiva, e possessori di un iPhone, una buona notizia: scaricando l’ultimo aggiornamento dell’app della banca sarà possibile attivare la funzione VoiceOver, consentendo così il suo utilizzo anche a utenti non vedenti o ipovedenti. L’implementazione di questa app è stata possibile grazie alla collaborazione di dipendenti non vedenti e ipovedenti della banca, nell’ambito di un più ampio programma volto a migliorare l’accessibilità ai servizi bancari per i clienti con disabilità. L’aggiornamento, per ora, è disponibile solo per il sistema operativo iOS, quindi per iPhone, utilizzabile, oggi, senza bisogno di scorrere il dito sullo schermo: l’app offre una descrizione vocale di tutto ciò che appare sul display e di ciò che si trova a contatto con il dito. Basta attivare tale funzionalità sullo smartphone, e in automatico l’app Mobile Banking di UniCredit scandirà vocalmente le opzioni del menù e le informazioni disponibili, rendendole leggibili anche a chi ha problemi di vista. Oggi sono circa 15 mila, in provincia di Treviso, i clienti Unicredit che utilizzano la banca digitale susmartphone.
La Tribuna di Treviso del 25-01-2017