Donare un po' del tuo tempo ad Univoc Bologna aiuta l'integrazione dei disabili visivi ed accresce le tue esperienze personali!

"IL VOLONTARIATO COLORA LA VITA"

In questi momenti così poco forieri di buone notizie, il nostro augurio è che davvero si riesca a rivolgere maggiore attenzione al mondo del volontariato.
C'è bisogno di giovani attivi, di tante mani che s'intrecciano.
C'è bisogno di solidarietà , di mettersi in gioco per l'altro, di mettersi al servizio degli altri.
Speriamo che quest'anno sia un anno di crescita e di riflessione per arrivare ad aprirsi sempre più verso l'altro. Un altro bisognoso ma che se conosciuto bene è capace anche di donare qualcosa.

Un interessante spunto di riflessione per tutti, con particolare riferimento a chi, nella pubblica amministrazione, è chiamato a Servire i cittadini.

Ci impegnamo a continuare la nostra collaborazione con tutte le forze sociali e le istituzioni, mettendo a disposizione le nostre competenze e la gratuità  della nostra azione sociale.
Ci impegnamo a sensibilizzare tutti i cittadini, anche attraverso nuovi stili di vita, a costruire un nuovo modello di sviluppo sociale, culturale ed economico.

E ancora: Il nostro appello si rivolge a tutti, in particolare ai giovani, per costruire una cultura in cui i valori del dono, della gratuità , della fratellanza, dell'uguaglianza e della solidarietà  divengano bene comune e fondamento della nostra vita sociale.

Sottolineamo il forte valore che dono, gratuità  e solidarietà hanno per la costruzione della nostra società , oggi come in passato:
Ci impegnamo ad affermarli per affrontare le sfide etiche, prima ancora che economiche e sociali, che il Paese ha di fronte.

Il volontariato arricchisce il capitale umano e sociale di chi lo pratica e di chi lo riceve, rafforza il senso di appartenenza e coesione alla società  e favorisce comportamenti positivi per la stessa crescita economica.

Senza il volontariato non andiamo da nessuna parte, aggiungendo che in questo momento di particolare difficoltà  del nostro Paese, abbiamo bisogno di persone che siano in grado di assumersi le proprie responsabilità , come fanno ogni giorno i volontari.

Il volontariato e il terzo settore

I volontari, con tutte le loro forze, rappresentano un investimento da sostenere, perchè sono in grado di moltiplicare le risorse a loro disposizione e di tradurle in atti e presenze concrete ed efficaci.
Sta in questo la forte spinta a superare la crisi, attraverso la proposizione di nuovi modelli sociali, basati sulla solidarietà , la creatività , la responsabilità  personale e collettiva.

Crediamo che il volontariato goda di una grandissima fiducia da parte degli italiani e debba continuare ad alimentare il proprio senso di responsabilità , per essere in grado di rispondere anche alle emergenze.

Evidenziamo come il volontariato italiano, che ha radici profonde nella nostra storia, sia un'esperienza unica nel panorama europeo, da valorizzare e riconoscere in quanto diritto alla solidarietà .

Le ultime da U.N.VO.C. Bologna

Congedo ampio per assistere i disabili

La platea dei beneficiari del congedo straordinario comprende i parenti e gli affini entro il terzo grado conviventi della persona con grave disabilità. Lo spiega l'Inps nella circolare n. 159/2013 recependo la sentenza n. 203/2013 della Corte costituzionale che ha dichiarato l'illegittimità dell'art. 42, comma 5, del dlgs n. 151/2001 (T.u. maternità). L'Inps riesaminerà le richieste nel termine di prescrizione della relativa indennità (un anno dal giorno dopo la fine del periodo indennizzabile).

Percorso non vedenti, quante gaffe

BERGAMO. Niente sopralluogo al piazzale della stazione. Due giorni fa, l'assessore ai Lavori pubblici Alessio Saltarelli aveva promesso che lo avrebbe fatto ieri, per verificare come mai il percorso per non vedenti, all'altezza del semaforo davanti all'Hotel Piemontese, finisce dentro un'aiuola. «Non c'è invece bisogno di alcun sopralluogo, perché la questione è stata chiarita dagli uffici ha detto ieri l'assessore Quel percorso va verso l'aiuola per indicare che c'è un ostacolo». Alcune cose, però, non convincono.

2^ Conferenza regionale per l'inclusione lavorativa delle persone con disabilita'

FORLI'. L’occupazione delle persone con disabilità, le nuove norme del tirocinio per la socializzazione con il lavoro e l’inclusione, la responsabilità sociale delle imprese e del territorio: se ne è parlato nel corso della 2^ Conferenza regionale per l’inclusione lavorativa delle persone con disabilità, che ha visto la partecipazione di oltre 500 persone e che si è conclusa oggi a Forlì, presso il Palazzo congressi della Fiera.

Disabilità e povertà: le tante storie che non entrano nelle statistiche

Alcuni giorni fa, il suicidio di un uomo disabile a Firenze: tante le vicende che, come la sua, arrivano su Facebook, ma non nei rapporti ufficiali sulla povertà. L'Anffas: "L'Istat non considera la disabilità un fattore di povertà. Eppure c'è una forte correlazione".

ROMA. Disoccupazione, disabilità, estrema povertà: tre condizioni che, insieme, rischiano di diventare insostenibili. Come è accaduto, a quanto pare, nel caso di Claudio Corso, l’uomo che martedì scorso si è tolto la vita a Firenze.

Parte l'anagrafe dei farmaci, il bugiardino va sul web

ROMA. Stop a foglietti illustrativi minuscoli o non aggiornati, o a siti incompleti e con informazioni fuorvianti. I 'bugiardini' di oltre ottomila farmaci, insieme a molte altre informazioni fondamentali per i pazienti e professionisti, sono stati raccolti dall'Aifa in un unico database accessibile a tutti, il primo così completo in Europa, presentato e messo online oggi a Roma.

Inserimento lavorativo disabili: a disposizione oltre un milione di euro

PIACENZA. Oltre 1 milione di euro da destinare all'inserimento lavorativo delle persone con disabilità. Sono queste le risorse messe a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna tramite la Provincia di Piacenza a favore del “Piano di supporto e qualificazione degli inserimenti lavorativi delle persone con disabilità” per l'anno 2013.

Pagine