Donare un po' del tuo tempo ad Univoc Bologna aiuta l'integrazione dei disabili visivi ed accresce le tue esperienze personali!

"IL VOLONTARIATO COLORA LA VITA"

In questi momenti così poco forieri di buone notizie, il nostro augurio è che davvero si riesca a rivolgere maggiore attenzione al mondo del volontariato.
C'è bisogno di giovani attivi, di tante mani che s'intrecciano.
C'è bisogno di solidarietà , di mettersi in gioco per l'altro, di mettersi al servizio degli altri.
Speriamo che quest'anno sia un anno di crescita e di riflessione per arrivare ad aprirsi sempre più verso l'altro. Un altro bisognoso ma che se conosciuto bene è capace anche di donare qualcosa.

Un interessante spunto di riflessione per tutti, con particolare riferimento a chi, nella pubblica amministrazione, è chiamato a Servire i cittadini.

Ci impegnamo a continuare la nostra collaborazione con tutte le forze sociali e le istituzioni, mettendo a disposizione le nostre competenze e la gratuità  della nostra azione sociale.
Ci impegnamo a sensibilizzare tutti i cittadini, anche attraverso nuovi stili di vita, a costruire un nuovo modello di sviluppo sociale, culturale ed economico.

E ancora: Il nostro appello si rivolge a tutti, in particolare ai giovani, per costruire una cultura in cui i valori del dono, della gratuità , della fratellanza, dell'uguaglianza e della solidarietà  divengano bene comune e fondamento della nostra vita sociale.

Sottolineamo il forte valore che dono, gratuità  e solidarietà hanno per la costruzione della nostra società , oggi come in passato:
Ci impegnamo ad affermarli per affrontare le sfide etiche, prima ancora che economiche e sociali, che il Paese ha di fronte.

Il volontariato arricchisce il capitale umano e sociale di chi lo pratica e di chi lo riceve, rafforza il senso di appartenenza e coesione alla società  e favorisce comportamenti positivi per la stessa crescita economica.

Senza il volontariato non andiamo da nessuna parte, aggiungendo che in questo momento di particolare difficoltà  del nostro Paese, abbiamo bisogno di persone che siano in grado di assumersi le proprie responsabilità , come fanno ogni giorno i volontari.

Il volontariato e il terzo settore

I volontari, con tutte le loro forze, rappresentano un investimento da sostenere, perchè sono in grado di moltiplicare le risorse a loro disposizione e di tradurle in atti e presenze concrete ed efficaci.
Sta in questo la forte spinta a superare la crisi, attraverso la proposizione di nuovi modelli sociali, basati sulla solidarietà , la creatività , la responsabilità  personale e collettiva.

Crediamo che il volontariato goda di una grandissima fiducia da parte degli italiani e debba continuare ad alimentare il proprio senso di responsabilità , per essere in grado di rispondere anche alle emergenze.

Evidenziamo come il volontariato italiano, che ha radici profonde nella nostra storia, sia un'esperienza unica nel panorama europeo, da valorizzare e riconoscere in quanto diritto alla solidarietà .

Le ultime da U.N.VO.C. Bologna

"Chiediamo scusa alla turista non vedente La nostra famiglia e' totalmente estranea"

RIMINI. «La società proprietaria dell'hotel St. Gregory Park di San Giuliano si dissocia totalmente dai fatti incresciosi di questi giorni». Inizia così la lettera scritta al Carlino da Tiziana Ciapparelli, amministratore della «San Gregory Srl», titolare dell'albergo quattro stelle di via Lucio Lando, finito nell'occhio del ciclone dopo che una turista non vedente accompagnata da un cane guida si è vista negare la possibilità di prenotare una camera. «Ricordiamo - prosegue la Ciapparelli - che la nostra società ha affittato a terzi la gestione dell'hotel.

Borsa di studio per studenti con disabilita’ - scadenza 15 settembre 2016

In collaborazione con il Forum Europeo della Disabilita’ (European Disability Forum-EDF), la famosa societa’ di software Oracle, con sede in California, anche per l’anno accademico 2016-2017 finanziera’ una borsa di studio in favore di studenti con disabilita’ nei settori di informatica, ingegneria informatica, user experience e simili.

La borsa, del valore di 8000 euro, sara’ assegnata a un progetto o tesi che tengano conto delle diverse esigenze delle persone con disabilita’, in base a criteri ed elementi di giudizio quali:

- originalita’

- qualita’ scientifica

Ecco il nuovo Programma d'azione sulla disabilita'

di Sara De Carli

È online sul sito dell’Osservatorio Nazionale sulla condizione delle persone con disabilità la proposta del Secondo Programma di Azione Biennale per la promozione dei diritti e l'integrazione delle persone con disabilità, così come predisposto dall'Osservatorio stesso con un lavoro lungo e estremamente partecipativo. La bozza (in allegato) del Programma, condivisa e approvata dall’Osservatorio il 13 luglio scorso, sarà discussa durante la prossima Conferenza Nazionale sulle politiche per la disabilità, che si terrà a Firenze il 16 e 17 settembre 2016.

Museo Tattile Borges – Catania / Una domenica al Museo

“Accogliendo la proposta del Ministro Dario Franceschini, il Museo Tattile "Borges" sito a Catania in
via Etna 602 partecipando all'iniziativa "Una Domenica al Museo, devolvera’ l'intero incasso delle
visite alle popolazioni terremotate. Il museo rimarra’ aperto ai visitatori, senza obbligo di
prenotazione, Domenica 4 settembre dalle ore 18:00 alle 23:00. L'unico Museo Tattile del meridione con
piu’ di 50 opere, interamente fruibili al tatto, suddivise per sale e sezioni, con un giardino

Albergo di Rimini rifiuta una persona cieca col suo cane

RIMINI. Un albergo di Rimini ha rifiutato la prenotazione di una persona cieca perché accompagnata dal suo cane guida. A denunciare l'episodio è l'Unione Italiana dei Ciechi e Ipovedenti (Uic), che ricorda come la legge affermi che "il cieco con il cane guida può entrare in tutti i luoghi aperti al pubblico".

Unione italiana dei ciechi e degli ipovedenti di Bologna: Proposta per corso di inglese

E’ innegabile pensare che un percorso di crescita personale e culturale
escluda la conoscenza della lingua inglese. Essa è uno strumento
fondamentale per ampliare i propri orizzonti, intraprendere nuovi rapporti e
conoscere persone lontane e differenti dal proprio tessuto sociale.

La conoscenza della lingua inglese, inoltre, ha una valenza fondamentale
nella vita professionale dell'individuo, fatta di relazioni, termini
tecnici, didattica, ecc.

Dialogo mancato, a Ginevra, sulla Convenzione ONU

«L’adesione a una Convenzione ONU sui Diritti Umani – sottolinea Giampiero Griffo – è un atto volontario degli Stati, che presuppone una collaborazione fattiva per affrontarne le sfide dell’applicazione. Per questo i nostri rappresentanti avrebbero dovuto rispondere con pacatezza, senza adottare un costante atteggiamento difensivo».

Pagine